Stampa questa pagina

Prato a fienagione

Il prato a fienagione contiene un’elevata biodiversità, sia floristica che faunistica. La sua importanza è ancora maggiore se si considera che, in provincia di Milano, solo il 4% dei terreni agricoli ne è ricoperto. Lasciato ad una naturale evoluzione verrebbe rapidamente colonizzato da cespugli ed alberi; è perciò uno dei casi in cui l’attività umana contribuisce al mantenimento della biodiversità a livello di specie e di paesaggio. La regolare concimazione garantisce una buona quantità di sostanze nutritive e lo sviluppo di numerose di specie erbacee, fino a 50 nei migliori dei casi, habitat ideale per un’altrettanta elevata quantità di vertebrati ed invertebrati. Le fioriture più vistose sono quelle gialle, del ranuncolo comune e del tarassaco, bianche, del millefoglio e della margherita maggiore, viola, della campanella dei prati e del fior di cuculo. Accanto ad esse si trovano numerose graminacee, tra cui il paleo odoroso, il loglio comune, l’avena altissima, la codolina e l’erba mazzolina. Piccoli mammiferi roditori e molte specie di uccelli hanno fatto dei prati a fienagione uno dei loro habitat elettivi. Fra questi, nel Parco delle Cave, figurano l’allodola e la cornacchia grigia, il gheppio e la rondine. La massima biodiversità animale si esprime fra gli invertebrati, come le numerose specie di farfalle. Le siepi e i filari d’alberi che bordano i prati, durante il periodo della nidificazione danno ricetto ad una notevole varietà di specie animali. Le siepi, in modo particolare, ospitano averle piccole, pigliamosche, verdoni, verzellini e torcicolli. La creazione di prati sfalciati periodicamente è dunque una precisa strategia al fine di aumentare la ricchezza di specie animali e vegetali e, di conseguenza, la biodiversità dell’intero parco.

5119.jpg 5120.jpg 5121.jpg

5122.jpg 5123.jpg 5124.jpg

5125.jpg 5126.jpg 5127.jpg

5128.jpg 5129.jpg 5130.jpg

5194.jpg 5195.jpg 5196.jpg

5197.jpg 5198.jpg 5199.jpg

5200.jpg 5201.jpg 5212.jpg

5213.jpg 5214.jpg 5215.jpg

5219.jpg 5220.jpg 5224.jpg

5227.jpg 5229.jpg 5230.jpg

5231.jpg 5233.jpg 5240.jpg

5241.jpg 5242.jpg 5243.jpg

5245.jpg 5248.jpg 5260.jpg

5261.jpg 5289.jpg 5290.jpg

5290_-_Copia.jpg 5291.jpg 5292.jpg

5293.jpg 5294.jpg 5295.jpg

5296.jpg 5300.jpg 5321.jpg

5322.jpg 5331.jpg 5332.jpg

5333.jpg 5334.jpg 5335.jpg

5336.jpg 5337.jpg 5338.jpg